Skip links

Breast Augmentation Surgery

HOSPITALIZATION

1 day

TEMPO DELLA PROCEDURA

2 ore

ANESTESIA

Generale

PERIODO DI RECUPERO

10-14 Giorni

APPUNTAMENTO DI CONTROLLO

il terzo giorno

DURATA DEL SOGGIORNO

4 giorni in Turchia

L’aumento del seno, noto anche come “Mastoplastica additiva”, è un intervento chirurgico che prevede l’utilizzo di protesi mammarie per aumentare le dimensioni, modificare la forma o ripristinare il volume del seno. L’intervento viene eseguito per motivi estetici, ma può essere utilizzato anche a scopo ricostruttivo, ad esempio dopo una mastectomia o una lesione.
Esistono diversi tipi di protesi mammarie che possono essere utilizzate, tra cui quelle al silicone e quelle saline. Le protesi al silicone sono riempite con un gel di silicone, mentre le protesi saline sono riempite con una soluzione salina sterile.
L’intervento viene solitamente eseguito in anestesia generale e richiede circa una o due ore per essere completato. I nostri medici di Nuannce Health si assicurano di darvi il miglior risultato estetico, regalandovi un seno più pieno e proporzionato al resto del corpo. Per saperne di più sull’intervento di aumento del seno, contattateci oggi stesso per fissare un appuntamento.

Cosa può fare l’aumento del seno?

L’aumento del seno, noto anche come mastoplastica di accrescimento, può avere i seguenti effetti:

  • Aumento delle dimensioni del seno: La mastoplastica additiva può aumentare le dimensioni del seno, facendolo apparire più pieno e proporzionato al resto del corpo.
  • Modifica della forma del seno: La mastoplastica additiva può modificare la forma del seno, facendolo apparire più rotondo e sollevato.
  • Ripristino del volume del seno: : La mastoplastica additiva può ripristinare il volume del seno che può essere stato perso a causa della gravidanza, dell’allattamento, della perdita di peso o dell’invecchiamento.
  • Miglioramento della simmetria: La mastoplastica additiva può migliorare la simmetria tra i due seni, se un seno è più piccolo o di forma diversa rispetto all’altro.
  • Miglioramento dell’autostima e dell’immagine corporea: L’aumento del seno può contribuire a migliorare l’autostima e l’immagine corporea, facendo sentire la paziente più sicura e attraente.

Come si esegue la mastoplastica additiva?

L’intervento di aumento del seno viene generalmente eseguito in anestesia generale. La tecnica specifica utilizzata dipende dagli obiettivi individuali e dall’anatomia della paziente, oltre che dal tipo di protesi utilizzati.
La tecnica più comune per l’aumento del seno è l’incisione inframammaria, che prevede un’incisione nella piega sotto il seno. Attraverso questa incisione, si crea una tasca nel tessuto mammario e si inserisce la protesi. L’impianto può essere posizionato sotto il muscolo (sottomuscolare) o davanti al muscolo (sottoghiandolare), a seconda dell’anatomia della paziente e delle preferenze del chirurgo.
Un’altra tecnica è l’incisione periareolare, che prevede un’incisione intorno all’areola. Questa tecnica può essere utilizzata sia per le protesi al silicone che per quelle saline.
Una terza tecnica è l’incisione transaxillare, che prevede un’incisione nell’ascella. Questa tecnica può essere utilizzata solo per le protesi al silicone.
Una volta viene posizionata la protesi, l’incisione viene chiusa con i punti di sutura e viene applicato un bendaggio sull’area chirurgica. L’intervento dura in genere circa 1-2 ore.

Qual è il recupero dopo un intervento di aumento del seno?

Subito dopo l’intervento, il paziente può avvertire dolore, gonfiore e lividi. Questi sintomi possono essere gestiti con gli antidolorifici prescritti dal chirurgo. La paziente dovrà indossare un reggiseno chirurgico o un indumento compressivo per favorire la guarigione e sostenere il seno.

Com’è l’assistenza post-operatoria?

Le cure successive all’intervento di mastoplastica additiva comprendono quanto segue:

  • Gestione del dolore: Il paziente proverà dolore e fastidio dopo l’intervento. Il chirurgo può prescrivere un farmaco antinfiammatorio, come l’ibuprofene, per ridurre il gonfiore e l’infiammazione, un farmaco per prevenire i coaguli di sangue, come l’eparina, un farmaco antidolorifico orale, come un oppioide, per gestire il dolore e antibiotici per prevenire le infezioni.
  • Reggiseno chirurgico: In genere, la maggior parte delle pazienti indossa un reggiseno chirurgico o un indumento compressivo per le prime quattro settimane dopo l’intervento, secondo le indicazioni del chirurgo. Questo aiuta a sostenere il seno e a controllare il gonfiore durante il processo di guarigione.
  • Cura dell’incisione: Il paziente dovrà mantenere il sito di incisione pulito e asciutto. Al paziente verrà consigliato di evitare la doccia per un certo periodo di tempo dopo l’intervento, di solito 48-72 ore, per consentire al sito di incisione di iniziare a guarire correttamente.
  • Attività fisica: Al paziente verrà consigliato di evitare esercizi faticosi, sollevamenti pesanti o qualsiasi attività fisicamente impegnativa per diverse settimane dopo l’intervento, secondo le indicazioni del chirurgo.
  • Appuntamenti di follow-up: Il paziente sarà visitato dal chirurgo per le visite di controllo per monitorare il processo di guarigione e per assicurarsi che l’incisione stia guarendo bene. Il chirurgo controllerà anche la posizione delle protesi, il processo di guarigione e i risultati complessivi.

Domande frequenti (FAQ) sull’intervento di aumento del seno

L’intervento in sé dura circa 1-2 ore e sarà necessario rimanere in ospedale per 1-2 notti per il monitoraggio e l’osservazione. Dopodiché potrete tornare in albergo, ma dovrete rimanere in Turchia per almeno 4 giorni per le visite di controllo e per il processo di recupero.

In generale, la maggior parte delle persone sono in grado di tornare al lavoro entro una settimana se l’impianto è sottoghiandolare o tre settimane se l’impianto è sottomuscolare, a condizione che il lavoro non comporta il sollevamento di carichi pesanti o attività faticosa.

È possibile allattare dopo la mastoplastica additiva, ma può dipendere dal tipo di intervento e dalla posizione dell’incisione. Nella maggior parte dei casi, l’intervento di aumento del seno non influisce sulla capacità di produrre latte o di allattare. Il chirurgo posizionerà la protesi sotto il muscolo pettorale o sotto il tessuto mammario, ma non nei dotti o nelle ghiandole del latte.

La durata di vita delle protesi mammarie può variare a seconda del tipo di protesi e del corpo dell’individuo. Secondo l’American Society of Plastic Surgeons, le protesi mammarie in silicone hanno in genere una durata di vita di circa 10-20 anni, ma si tratta solo di stime e le protesi potrebbero dover essere sostituite prima o dopo. Si raccomanda di sottoporsi a controlli regolari con il chirurgo plastico per monitorare le condizioni delle protesi e per discutere eventuali dubbi.

We’d love to hear from you.

We are here to answer any question you may have.

Send a message

    This website uses cookies to improve your web experience.
    Phone
    WhatsApp
    WhatsApp
    Phone